Io lavoro così

Per garantire un buon servizio a chi mi chiede aiuto:

  • Rispetto del Codice Deontologico
  • Rispetto del segreto professionale e dei suoi limiti
  • Definizione chiara del compenso e delle regole d’incarico
  • Rispetto delle tariffe definite dal tariffario dell’Ordine Nazionale degli Psicologi
  • Rilascio di documentazione fiscale del pagamento (fattura detraibile tra le spese sanitarie)
  • Rispetto le normative sulla Privacy: chiedo di firmare una dichiarazione di autorizzazione al trattamento dei dati sensibili ed eventualmente se l’interessato vuole ne rilascio una copia.
  • Spiego che cos’è il consenso informato circa la prestazione che effettuo (sostegno psicologico, psicoterapia..) e ne rilascio una copia.
  • Richiedo il consenso scritto di entrambi i genitori in caso di prestazioni offerte ai minori

Le mie radici…

Psicoterapeuta a VercelliLavoro in un’ottica psicoanalitica, cioè
secondo l’idea fondante che ci siano degli aspetti inconsci che fanno parte di noi stessi e che hanno un peso significativo sulla nostra vita, in particolare la comprensione di questi aspetti,costituisce, secondo il mio orientamento, la via privilegiata per aiutarci ad affrontare e risolvere i nodi dolorosi della vita.

Fondamentali per me sono l’ascolto “senza desiderio e senza memoria (W.Bion)” , cioè privi di pregiudizi e aspettative verso il paziente e la relazione che si crea nel corso del processo, con tutte la gamme di emozioni che la rendono autentica e trasformativa permettendo al campo onirico di espandersi a livello simbolico anche nella veglia per creare nuovi significati condivisibili.