Privacy

Informativa sul trattamento dei dati personali ex artt. 13-14 Reg.to UE 2016/679

La Dottoressa Valeria Zumaglini nella qualità di Titolare del trattamento dei Suoi dati personali, ai sensi e per gli effetti del Reg.to UE 2016/679 di seguito ‘GDPR’, con la presente La informa che la citata normativa prevede la tutela degli interessati rispetto al trattamento dei dati personali e che tale trattamento sarà improntato ai principi di correttezza, liceità, trasparenza e di tutela della Sua riservatezza e dei Suoi diritti.

I Suoi dati personali, di seguito indicati, verranno trattati in accordo alle disposizioni legislative della normativa sopra richiamata e degli obblighi di riservatezza ivi previsti:

a. dati anagrafici, di contatto e di pagamento – informazioni relative al nome, numero di telefono, indirizzo PEO e PEC, nonché informazioni relative al pagamento dell’onorario per l’incarico (es. numero di carta di credito/debito), ecc.

Presupposto per il trattamento: esecuzione di obblighi contrattuali/precontrattuali (art. 6 lett. b GDPR). Il conferimento è obbligatorio per il corretto espletamento dell’incarico.

b. dati relativi allo stato di salute: i dati personali attinenti alla nostra/mia salute fisica o mentale sono raccolti direttamente, in relazione alla richiesta di esecuzione di valutazioni, esami, accertamenti diagnostici, interventi riabilitativi e ogni altra tipologia di servizio di natura professionale connesso con l’esecuzione dell’incarico.

Presupposto per il trattamento: esecuzione di una prestazione sanitaria (art. 9 par. 2 lett. h). Il conferimento è obbligatorio per il corretto espletamento dell’incarico

Finalità di trattamento: I Suoi dati verranno trattati per le seguenti finalità: per svolgere attività necessarie alla prevenzione, diagnosi, cura, riabilitazione o per altre prestazioni da voi richieste, connesse all’esecuzione dell’incarico conferito. La prestazione e consequenzialmente i dati personali oggetto di trattamento avverranno nel pieno rispetto del Codice Deontologico professionale assunto ex art. 28 della L. n. 59 del 1989 e s.m.i.

Solo previo Suo specifico e distinto consenso (art. 7 GDPR), per le seguenti finalità di marketing:

inviarLe via e-mail, posta e/o sms e/o contatti telefonici, newsletter su servizi professionali offerti dal Titolare gratuiti o a pagamento e rilevazione del grado di soddisfazione sulla qualità dei servizi;

Il trattamento dei dati funzionali all’espletamento di tali obblighi è necessario per una corretta gestione dell’incarico e il loro conferimento è obbligatorio ai fini dell’attuazione delle finalità sopra indicate. Il Titolare rende noto, inoltre, che l’eventuale non comunicazione, o comunicazione errata, di una delle informazioni obbligatorie, può causare l’impossibilità del Titolare di garantire la congruità del trattamento stesso.

Modalità del trattamento:

I Suoi dati personali potranno essere trattati nei seguenti modi:

trattamento a mezzo di archivi informatici;

trattamento a mezzo di archivi cartacei.

Ogni trattamento avviene nel rispetto delle modalità di cui agli artt. 6, 32 del GDPR e mediante l’adozione delle adeguate misure di sicurezza previste.

Comunicazione

I Suoi dati personali potranno essere comunicati esclusivamente alle Autorità Sanitarie, All’Autorità Giudiziaria, all’Ordine Professionale ed in caso di necessità, per l’espletamento dei servizi richiesti, a soggetti competenti e debitamente nominati/formati previa garanzia di riservatezza e tutela dei diritti dell’interessato.

Salvo parere contrario, le informazioni contabili relative alle spese sanitarie verranno trasmesse all’Agenzia delle Entrate, tramite flusso telematico del Sistema Tessera Sanitaria, ai fini dell’elaborazione del mod.730/UNICO precompilato e risulteranno accessibili anche dai soggetti ai quali Lei dovesse risultare fiscalmente a carico (coniuge, genitori, ecc.). L’opposizione all’invio dei dati (da rendere attraverso il punto in calce alla presente) non pregiudica la detrazione della spesa, bensì comporta esclusivamente che la fattura non venga inserita automaticamente nella dichiarazione precompilata.

I dati relativi allo stato di salute (rientranti nella “particolare categoria di dati” ex art. 9 del GDPR) verranno resi noti, di regola, solamente all’interessato e solo in presenza di espressa delega scritta a terzi.

Verrà adottato ogni mezzo idoneo a prevenire una conoscenza non autorizzata da parte di soggetti terzi anche compresenti al conferimento.

Potranno essere condivisi, in caso di obblighi di legge, con strutture/servizi/operatori del SSN o altre Autorità pubbliche.

I Suoi dati saranno trattati unicamente da personale espressamente autorizzato e debitamente formato dal Titolare

Diffusione I Suoi dati personali non verranno diffusi in alcun modo. 

Periodo di conservazione: Le segnaliamo che, nel rispetto dei principi di liceità, limitazione delle finalità e minimizzazione dei dati, ai sensi dell’art. 5 del GDPR, il periodo di conservazione dei Suoi dati personali è:

10 anni in ottemperanza agli obblighi di legge sanciti dal cod. civ.;

con esclusivo riferimento ai dati particolari, quest’ultimi verranno conservati solo per il tempo necessario all’espletamento dell’incarico professionale conferito, per finalità ad esso collegata e comunque per un periodo minimo di 5 anni ex art. 17 del Codice Deontologico degli Psicologi Italiani.

I dati personali che non siano più necessari, o per i quali non vi sia più un presupposto giuridico per la relativa conservazione, verranno anonimizzati irreversibilmente o eliminati in modo sicuro.

Lei ha diritto di ottenere dal titolare la cancellazione (diritto all’oblio), la limitazione, l’aggiornamento, la rettificazione, la portabilità, l’opposizione al trattamento dei dati personali che La riguardano, nonché, più in generale, può esercitare tutti i diritti previsti dagli artt. 15, 16, 17, 18, 19, 20, 21, 22 del GDPR.

Nel caso di specie sarà onere del professionista verificare la legittimità delle richieste fornendo riscontro, di regola, entro 30 giorni.

Reg.to UE 2016/679: Artt. 15, 16, 17, 18, 19, 20, 21, 22 – Diritti dell’Interessato

1) L’interessato ha diritto di ottenere la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.

2) L’interessato ha diritto di ottenere l’indicazione:

a. dell’origine dei dati personali;

b. delle finalità e modalità del trattamento;

c. della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l’ausilio di strumenti elettronici;

d. degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell’articolo 5, comma 2;

e. dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.

3) L’interessato ha diritto di ottenere:

a. l’aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l’integrazione dei dati;

b. la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;

c. l’attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) siano state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato;

d. la portabilità dei dati.

4. L’interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte:

a. per motivi legittimi, al trattamento dei dati personali che Lo riguardano, ancorché pertinenti allo scopo della raccolta;

b. al trattamento di dati personali che Lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.

Per eventuali reclami o segnalazioni sulle modalità di trattamento dei dati è buona norma rivolgersi al Titolare del trattamento dei dati. Tuttavia è possibile inoltrare i propri reclami o le proprie segnalazioni all’Autorità responsabile della protezione dei dati, utilizzando gli estremi di contatto pertinenti: Garante per la protezione dei dati personali – piazza di Montecitorio n.121 – 00186 ROMA – fax: (+39) 06.696773785 – telefono: (+39) 06.696771 PEO: garante@gpdp.it – PEC: protocollo@pec.gpdp.it .